Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Multiutenza InBank

Come creare utenze secondarie

La funzione "Multiutenza" permette all’intestatario / utente principale / firmatario del contratto della stazione INBANK di creare degli utenti "secondari" che potranno operare all'interno della stazione con le modalità definite dall'utente principale.

La funzione “Multiutenza” è raggiungibile attraverso il menu “Profilo”.       

Per creare un nuovo utente secondario selezionare la funzione "Multiutenza" e cliccare su "Aggiungi nuovo utente ".

La funzione “Dati utenza secondaria” espone l’elenco dei campi che devono essere compilati per creare un nuovo utente secondario.
Nei campi “Indirizzo Mail” e “Numero cellulare” dovranno essere inseriti i recapiti ai quali inviare le credenziali di accesso, le password per l’autenticazione degli accessi / operazioni e gli eventuali alert destinati all’utente secondario.


Con “Inizio operatività” e “Fine operatività” può essere definita la fascia oraria entro la quale l’utente secondario può accedere al servizio, mentre selezionando “Operatività di sabato” e “Operatività festiva” viene consentito il collegamento all'interno della fascia oraria delimitata anche nei giorni non lavorativi.

 

Definendo i limiti distinta di pagamento / incasso viene concessa all'utente secondario la facoltà di autorizzare / inviare autonomamente le distinte di un importo inferiore o uguale all'importo indicato.
Le distinte di importo superiore non possono essere autorizzate / inviate in autonomia.
Attivando l’opzione “Deroga soglie di autorizzazione” l'utente secondario può autorizzare / inviare autonomamente le distinte di importo rientrante nei propri poteri in deroga al numero di autorizzazioni previste. In pratica anche se l'importo della distinta prevede l'apposizione di 2 o più autorizzazioni congiunte, l'utente secondario abilitato a questa funzione la può autorizzare autonomamente.

Bisognerà quindi impostare la password che l’utente secondario deve digitare all'atto del primo collegamento e che dovrà poi essere modificata dall’utente stesso.

Proseguendo andranno selezionate le funzioni alle quali dovrà avere accesso l'utente secondario.
Per abilitare tutte le funzioni facenti riferimento a un menu / raggruppamento è sufficiente selezionare “Tutti”.

Verrà infine proposto l’elenco di tutti i rapporti associati alla stazione.
Per rendere un rapporto disponibile all’utente secondario è sufficiente agire tramite il menu a tendina posto in corrispondenza e selezionare “Associato”.

Se si desidera che l'utente secondario non possa autorizzare / inviare nessuna disposizione indipendentemente dall'importo massimo abilitatogli, dal menu a tendina dovrà essere selezionata la voce "Associato con disp. solo in autorizzazione".
In tal modo tutte le disposizioni di pagamento e di incasso inserite dall'utente secondario sul rapporto selezionato dovranno essere autorizzate dagli utenti preposti.

Alla conferma finale verrà inserito l'utente secondario, il cui codice utente (“USERID”) sarà formato dagli 8 caratteri della USERID principale più un progressivo di 2 caratteri.
Esempio: se la USERID dell’utente principale è "12345678", al primo utente secondario creato verrà assegnata la USERID "1234567801" al secondo "1234567802" e così via.
La USERID non è modificabile.

Codice utente e password iniziale dovranno essere comunicate all’utente secondario a cura dell’utente principale.

Al primo accesso l’utente secondario dovrà modificare la password inizialmente attribuitagli, confermare i propri contatti di riferimento (indirizzo mail, numero di cellulare) e lo strumento di sicurezza utilizzato.

Per modificare le impostazioni relative a un utente secondario è sufficiente accedere alla funzione "Multiutenza" e cliccare sul simbolo  

Per eliminare un utente secondario bisognerà invece accedere alla funzione "Multiutenza" e cliccare sul simbolo del cestino.

Gestione “Limiti per autorizzazioni”

La funzione "Limiti per autorizzazioni" permette all'utente principale di definire le soglie di autorizzazione per le disposizioni di pagamento e/o incasso qualora via sia la necessità di stabilire che per l'autorizzazione / invio dei flussi siano necessarie 2 o più autorizzazioni.
Qualora per l’autorizzazione / invio dei flussi sia invece prevista una sola autorizzazione, non sarà necessario utilizzare la funzione.

La funzione “Limiti per autorizzazioni” è raggiungibile attraverso il menu “Profilo”.  

Attraverso la soglia l'utente principale stabilisce il numero di autorizzazioni (minimo nessuna / massimo 3) necessarie per l'invio delle disposizioni.
E' possibile definire una soglia generica che vale per tutti i rapporti oppure definire soglie specifiche per singolo rapporto.
Gli importi richiesti per la definizione delle soglie devono essere in sequenza e crescenti.

Gli utenti abilitati ad autorizzare l'invio delle disposizioni sono l'utente principale e gli utenti secondari entro i limiti dei poteri operativi a questi attribuiti dall'utente principale.

Per creare una soglia di autorizzazione per l’invio delle disposizioni, accedere al menu “Profilo”, selezionare la funzione “Gestione Limiti” e quindi tramite il menu di filtro selezionare per quale tipologia di rapporto (Pagamenti = conto corrente / Incassi = presentazioni portafoglio) e per quale numero di rapporto si intendono impostare i limiti.

0 autorizzazioni: le disposizioni / distinte fino all’importo indicato potranno essere inviate direttamente dagli utenti abilitati senza nessuna autorizzazione aggiuntiva.
In questa soglia non è possibile inserire il valore 999.999.999 (valore massimo) perché significherebbe che non è richiesta nessuna autorizzazione per inviare una distinta di qualunque importo rendendo, di fatto, inutile la definizione di soglie di autorizzazione.
Se viene inserito il valore 0 (zero) significa che non potrà essere inviata nessuna distinta senza nessuna autorizzazione.

1 autorizzazione: può contenere un valore compreso tra il valore impostato nella soglia precedente e 999.999.999.
Significa che tutte le distinte di importo compreso tra i due valori potranno essere inviate solo dopo essere state autorizzate da almeno un utente abilitato.

2 autorizzazioni: può assumere un valore compreso tra il valore impostato nella soglia precedente e 999.999.999.
Significa che tutte le distinte di importo compreso tra i due valori potranno essere inviate solo dopo essere state autorizzate da almeno due utenti abilitati.

3 autorizzazioni: per importi fino a 999.999.999.
Significa che tutte le distinte di importo compreso tra il valore impostato nella soglia precedente e 999.999.999 potranno essere inviate solo dopo essere state autorizzate da almeno tre utenti abilitati.

Esempio di configurazione per l’utilizzo di 2 autorizzazioni per l’invio dei flussi dispositivi.
Inserendo l’importo massimo nella soglia che prevede 2 autorizzazioni ed avvalorando a zero le altre due soglie significa che qualunque flusso dispositivo di qualunque importo dovrà
essere autorizzato da 2 utenti diversi.

Esempio di configurazione per l’utilizzo di 3 autorizzazioni per l’invio dei flussi dispositivi.
Avvalorando a zero tutte le soglie significa che qualunque flusso dispositivo di qualunque importo dovrà essere autorizzato da 3 utenti diversi.

 

  • Seguici anche su