Tab social
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Flickr
Youtube
 
titolo

News

 
18/10/2012
Credito cooperativo - Ecuador, nuovo protocollo d’intesa per la microfinanza
Le Bcc del Fvg contribuiscono per un milione di dollari

A dieci anni dalla prima intesa tra il sistema delle Bcc e quello delle piccole banche di villaggio sulle Ande, rinnovata la collaborazione. Finanziamenti per 40 milioni di dollari a favore di oltre 150 mila famiglie di campesinos e delle comunità locali. Le Bcc del Fvg contribuiscono per un milione di dollari.

È stato firmato a Quito (Ecuador) il nuovo accordo tra Federcasse (l’Associazione delle Banche di Credito Cooperativo italiane) e Codesarrollo (la banca di secondo livello del sistema delle oltre 800 piccole banche di villaggio) finalizzato a sostenere il processo di sviluppo dell’economia solidale e delle finanze popolari nel Paese sudamericano, a dieci anni dalla precedente intesa con la quale si avviò il Progetto “Microfinanza Campesina”. L’intesa, a tempo indeterminato, è stata sottoscritta dal presidente di Federcasse, Alessandro Azzi e dal presidente della Cooperativa di Credito Codesarrollo, Bepi Tonello, alla presenza del Ministro dell’Economia solidale e dell’Ambasciatore d’Italia in Ecuador, Gianni Piccato.

Nel novembre 2009, le 15 Bcc del Fvg hanno rinnovato il loro impegno nella microfinanzia equadoregna concedendo alla Cooperativa Codesarollo un nuovo finanziamento in pool per la somma complessiva di un milione di dollari, con una durata di 3 anni.

Occasione della firma, il convegno organizzato nella capitale ecuadoriana per celebrare il decennale del Progetto. Un momento di verifica puntuale dei risultati raggiunti e di conferma di un impegno che ha contribuito in maniera sostanziale allo sviluppo del Paese. In dieci anni, oltre 200 Bcc italiane hanno messo a disposizione di Codesarrollo (per piccoli prestiti erogati dalle banche locali cooperative alle proprie comunità) oltre 40 milioni di dollari a favore di 150 mila famiglie di contadini. Si tratta di finanziamenti erogati da Iccrea Banca e dalle Bcc al tasso del 4 per cento, senza garanzie reali, assumendosi il “rischio di cambio” e il “rischio Paese”, puntualmente restituiti a scadenza.

L’intento è quello di promuovere - attraverso la microfinanza – la cooperazione di credito e i valori che ne sono alla base: il primato della persona, l’auto-aiuto, la democrazia economica e – più in generale - il dialogo e lo scambio reciproco tra comunità all’interno del Paese e tra Paesi del Nord e del Sud del mondo. In dieci anni, il Progetto è diventato un caso di scuola a livello internazionale rappresentando uno dei progetti più importanti di cooperazione allo sviluppo in chiave mutualistica e partecipata, attivato e sostenuto con fondi esclusivamente privati.

ecuador

www.ecuador.bcc.it