Tab social
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Flickr
Youtube
 
titolo

News

 
19/03/2012
Le Bcc Fvg, partner importante del Frie
Superato il 17 per cento nella concessione dei finanziamenti alle imprese

Cresce l’impegno del Credito Cooperativo all’interno dell’attività del Frie Fvg. Sul totale delle concessioni, infatti, attraverso il canale delle Bcc è stato erogato, nel 2011, il 17,94 per cento dei finanziamenti contro il 7 per cento dell’anno precedente.

Nel complesso, i dati relativi all’attività svolta nel corso del 2011 confermano il ruolo strategico del Frie nell’economia regionale. Tale ruolo è stato ulteriormente enfatizzato dal perdurare della crisi economico – finanziaria che ha avuto l’effetto di provocare un aumento significativo delle richieste d’intervento da parte del Fondo di rotazione per iniziative economiche. L’importo complessivo dei finanziamenti deliberati è ammontato a 196.552.782 euro, in sensibile crescita rispetto al 2010 quando superò di poco i 100 milioni di euro. I finanziamenti concessi sono stati 116, con un incremento del 45 per cento rispetto all’anno precedente. La funzione del Frie per il consolidamento e lo sviluppo del sistema produttivo regionale è testimoniata, oltre che dai dati sull’attività svolta, dall’attenzione con cui la Giunta regionale ne orienta e ne segue l’attività. Un traguardo significativo per le “banche del territorio” che fanno dei buoni rapporti con le pmi uno dei loro fiori all’occhiello. «E’apprezzabile l'accresciuto impegno delle Bcc regionali nell'orientare le imprese che fanno investimenti a medio-lungo termine a utilizzare le opportunità uniche offerte dal Frie - commenta il presidente, Bruno Tellia -. In un periodo in cui vi sono ancora incertezze per il sistema produttivo regionale, la stretta collaborazione fra Frie e sistema bancario permette di accompagnare, non con parole, ma con sostegni importanti, le imprese che credono nel futuro».

Il Frie è uno strumento finanziario agevolativo per le pmi creato nel 1955 per favorire lo sviluppo del territorio di Trieste e della provincia di Gorizia. Dal 1970, l’operatività del fondo è stata estesa all’intero territorio regionale.