Tab social
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Flickr
Youtube
 
titolo

News

 
28/08/2008 Avvisi alla clientela
Informativa SWIFT

 D.Lgs. 30/06/2003 n.196  - "Codice in materia di protezione dei dati personali"

 

Si informa la Spettabile Clientela
che per alcune operazioni finanziarie (es: bonifici), è necessario, utilizzare un sistema di messaggistica internazionale gestito dalla società belga SWIFT, che a scopi di sicurezza memorizza taluni dati anche negli USA (con possibilità per le autorità statunitensi di accedervi per finalità di lotta al terrorismo). Il nostro personale rimane inoltre a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento che, al riguardo, si rendesse necessario.

Informativa alla clientela
(art. 13 Codice sulla protezione dati personali)

Con la presente , a integrazione dell'informativa generale resa ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla protezione dei dati personali, questa Banca La informa che, per dare corso ad operazioni finanziarie internazionali (ad es., un bonifico transfrontaliero) e ad alcune specifiche operazioni in ambito nazionale richieste dalla clientela, è necessario utilizzare un servizio di messaggistica internazionale.

Il servizio è gestito dalla "Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication" (SWIFT) avente sede legale in Belgio (v. http://www.swift.com per l'informativa sulla protezione dei dati).

La banca comunica a SWIFT (titolare del sistema SWIFTNet Fin) dati riferiti a chi effettua le transazioni (quali, ad es., i nomi dell'ordinante, del beneficiario e delle rispettive banche, le coordinate bancarie e la somma) e necessari per eseguirle.

Allo stato, le banche non potrebbero effettuare le suddette operazioni richieste dalla clientela senza utilizzare questa rete interbancaria e senza comunicare ad essa i dati sopra indicati.

Ad integrazione delle informazioni che abbiamo già fornito ai clienti sono emerse due circostanze su cui desideriamo informaLa:
a) tutti i dati della clientela utilizzati per eseguire (tutte) le predette transazioni finanziarie attualmente vengono - per motivi di sicurezza operativa - duplicati, trasmessi e conservati temporaneamente in copia da SWIFT in un server della società sito negli Stati Uniti d'America;
b) i dati memorizzati in tale server sono utilizzabili negli USA in conformità alla locale normativa. Competenti autorità statunitensi (in particolare, il Dipartimento del Tesoro) vi hanno avuto accesso - e potranno accedervi ulteriormente - sulla base di provvedimenti ritenuti adottabili in base alla normativa USA in materia di contrasto del terrorismo. Il tema è ampiamente dibattuto in Europa presso varie istituzioni in relazione a quanto prevede la normativa europea in tema di protezione dei dati personali.

Le ricordiamo anche che l'interessato conseva i Suoi diritti previsti dall'art. 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali.